SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Yemen: esplosione in una fabbrica di armi, mentre Al Qaeda fa razzia

1' di lettura
1138

Yemen

Dopo l'esplosione di una fabbrica di munizioni nello Yemen, è arrivata la notizia che alcuni miliziani di Al Qaeda stavano razziando nella fabbrica, quando è avvenuto lo scoppio. Si tratterebbe di circa 110 morti. Questo il bilancio provvisorio dell'esplosione di una fabbrica di munizione in Yemen.

110 morti, un bilancio provvisorio probabilmente destinato a salire, quello che segue questa esplosione nella città di porto di Jaar, a Sud dello Yemen. Tra le vittime, tra cui bambini e civili, risulterebbero oppositori al regime e miliziani di Al Qaeda che stavano rubando munizioni ed in modo particolare esplosivi.

Sembrerebbe che da questo fine settimana, la fabbrica di munizioni, sarebbe stata presa con la forza e poi controllata dai alcuni miliziani presumibilmente legati ad Al Qaeda.

Nonostante si dovrà fare chiarezza sulla modalità dell'esplosione, alcuni esponenti locali avrebbero avanzato l'ipotesi che la fabbrica sia stata utilizzata come trappola dai fondamentalisti islamici.



Yemen

Questo è un articolo pubblicato il 28-03-2011 alle 19:07 sul giornale del 29 marzo 2011 - 1138 letture