SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Oslo: Nobel per la Pace, premio assegnato a tre donne africane

2' di lettura
1569

Nobel per la Pace 2011

Il Premio Nobel per la Pace è stato assegnato al Presidente della Liberia, Ellen Johnson Sirleaf, all'avvocatessa liberiana Roberta Leymah Gbowee, e all'attivista yemenita dei diritti umani Tawakkol Karman.

Chi ha detto che le donne sono il sesso debole della società? Il premio "Nobel per la Pace", assegnato a tre donne africane, ha dato uno schiaffo morale a tutti coloro - cittadini e politici - che hanno sempre inseguito questo filone di pensiero. In particolar modo tale evento ha rafforzato maggiormente il ruolo della donna nei paesi in via di sviluppo, sempre troppo spesso sottomessa ai voleri altrui. Le tre premiate rappresentano un simbolo davvero importante nello stato africano.

Ellen Johnson Sirleaf, denominata anche la "Signora di Ferro", prima donna ad essere stata eletta Presidente di Stato (Liberia 2005) ha sacrificato se stessa per il suo popolo, ricordando un pò l'insegnamento di una delle più grandi figure-simbolo dell'Africa, Nelson Mandela. Infatti la Sirleaf subì dapprima l'esilio nel 1980, dopo il rovesciamento del presidente William Tolbert, poi la prigionia con condanna decennale per aver accusato pubblicamente il regime militare. Roberta Leymah Gbowee, la famigerata attivista-pacista simbolo della lotta contro la violenza, impegnò se stessa nel far concludere le guerre intestine in Liberia.

Tawakkol Karman, la prima donna donna araba della storia ad aver ricevuto un premio, rappresenta un modello di vita per le donne nel mondo islamico. Infatti la Karman, non solo è un' attivista per i diritti umani ma è anche leader della protesta contro il regime islamico, giornalista e fondatrice dell' associazione 'Giornaliste senza frontiere".

Tre donne, dunque, che lanciano un forte messaggio alle donne di un intero mondo: difendere la propria libertà, dignità e sicurezza. Ma è anche un massaggio rivolto ai popoli al fine di insegnare l'amore e il rispetto tra individui attraverso il valore e la coscienza dello "strumento" pacifico. Sirleaf, Gbowee, Karman, non sono state le uniche nelle storia dell'umanità ad essere premiate, ma fanno parte di un vasto gruppo che ha sempre lottato per la dignità delle donne e del loro stesso popolo.

Di seguito l'elenco di tutte le donne che fino ad oggi sono state premiate: Wangari Maathaï (Kenya - 2004); Shirin Ebadi (Iran - 2003); Jody Williams (Usa - 1997); Rigoberta Menchu Tum (Guatemala - 1992); Aung San Suu Kyi (Birmania - 1991); Alva Myrdal (Svezia - 1982); Madre Teresa (Indoa - 1979) Mairead Corrigan et Betty Williams (Gran Bretagna - 1976); Emily Greene Balch (Usa - 1946); Jane Addams (Usa - 1931); Bertha von Suttner (Austria - 1905).



Nobel per la Pace 2011

Questo è un articolo pubblicato il 07-10-2011 alle 15:53 sul giornale del 08 ottobre 2011 - 1569 letture