SEI IN > VIVERE ITALIA >

Nuova Zelanda: nave incagliata, prosegue il pompaggio del carburante

1' di lettura
1597

Nuova Zelanda

Proseguono le operazioni dei soccorritori sulla nave portacontainer incagliata da una decina di giorni in una barriera corallina al largo della Nuova Zelanda.

I tecnici stanno valutando come si possano pompare le oltre 1.000 tonnellate di carburante ancora nei serbatoi della nave prima che lo scafo si spacchi del tutto. Sono già stati dispersi in mare 350 tonnellate di petrolio.

L'inclinazione dello scafo rende ancora più difficili le operazioni degli esperti a bordo. Intanto centinaia di persone continuano l'opera di pulizia delle spiagge ricoperte di materiale denso. Rinvenuti migliaia di uccelli morti, molti dei quali appartengono a specie rare.

Il cargo "Rena", registrato in Liberia, viaggiava con 2.100 container e 1.700 tonnellate di carburante. Non vi erano stati feriti tra i 25 membri dell'equipaggio.



Nuova Zelanda

Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2011 alle 17:11 sul giornale del 15 ottobre 2011 - 1597 letture