SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Gilad Shalit è libero: il caporale israeliano era stato rapito da Hamas nel 2006

1' di lettura
1181

Gilad Shalit

Il caporale israeliano Gilad Shalit, rapito nel 2006 da Hamas, è tornato libero grazie ad un accordo raggiunto tra Hamas e Israele nel quale è stato previsto lo scambio: Gilad Shalit in cambio della liberazione dei detenuti palestinesi.

Accompagnato da uomini armati di Hamas mascherati e da funzionari egiziani a bordo di un pick-up bianco, che ha attraversato il valico di Rafah tra Gaza ed Egitto, Shalit è stato identificato con successo dall'esercito israeliano, come annuncia un portavoce subito dopo la liberazione del caporale, grazie ad una maglietta grigia e un cappello da baseball nero. Sceso dal mezzo il caporale, con lo sguardo rivolto sempre in basso, è entrato in un edificio. Da qui la liberazione dei detenuti palestinesi, trasferiti all'alba dalle carceri ai posti di frontiera della Striscia di Gaza e della Cisgiordania, prevista dall'accordo.

Successivamente quindi all'aeroporto del Cairo sono atterrati tre aerei incaricati di condurre i 40 detenuti palestinesi, destinati all'esilio, all'estero. E precisamente, secondo quanto riferisce 'Al-Arabiya', 15 saranno trasferiti in Siria, 15 in Qatar e 10 in Turchia.

Il caporale israeliano, visibilmente provato dopo 5 lunghi anni di prigionia, molto pallido e con profonde occhiaie ma complessivamente in buona salute, si è quindi detto felice ed auspica che l'accordo raggiunto tra Hamas e Israele possa aiutare il processo di pace tra la popolazione israeliana e quella palestinese.



Gilad Shalit

Questo è un articolo pubblicato il 18-10-2011 alle 12:40 sul giornale del 19 ottobre 2011 - 1181 letture