SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Lecce: influenza, muore un bambino dopo le cure omeopatiche del padre

1' di lettura
1746

ambulanza

Luca, un bambino di 4 anni, affetto probabilmente da un virus intestinale, è morto all'alba del 20 ottobre a seguito di una tisana al finocchio, preparatagli dalla madre per alleviare la tosse.

Il bambino, malato da una ventina di giorni, sarebbe stato curato soltanto con le tisane e varie medicine naturali somministrate dal padre, stimato medico omeopata che dovrà ora rispondere di omicidio colposo.

Secondo la ricostruzione dei carbinieri, che svolgono l'indagine, il bambino ha iniziato ad avvertire dei malori a seguito di una tisana al finocchio che gli aveva preparato la madre, per alleviare la tosse. I genitori, che subito si sono accorti che qualcosa non andava - il figlio stava acquistando un colore cianotico - l'hanno portato d'urgenza all'ospedale, ma non ce l'hanno fatta. Arrivati all'ospedale di Tricase, Luca era già morto.

Ora la procura di Lecce passa sotto inchiesta le cure omeopatiche e i genitori. Dall'autopsia, che si effettuerà sabato 22 ottobre, si potrà far chiarezza su questa tragica faccenda. Si cercherà di capire se la tisana al finocchio - ultima bevanda sorseggiata dal piccolo Luca - abbia invaso le vie respiratorie, provocandogli così un soffocamento, se le cure omeopatiche siano state adeguate o se all'origine della tragedia ci sia una negligenza da parte dei genitori.



ambulanza

Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2011 alle 18:17 sul giornale del 22 ottobre 2011 - 1746 letture