Nuovo meccanismo per bloccare un tumore, lo svela una ricerca canadese

ricercatori 1' di lettura 01/11/2011 -

Secondo uno studio degli scienziati canadesi della Dalhousie University, pubblicato dalla rivista Cancer Research, esisterebbe un meccanismo per interrompere e bloccare la crescita di un tumore nell'organismo.



La chiave di tale meccanismo, secondo i ricercatori canadesi, sarebbe nei macrofagi. Interrompendo il processo di conversione delle cellule normali in cellule neoplastiche per mezzo dei macrofagi, ovvero le cellule della linea di difesa primaria dell'organismo, si può interrompere quel processo che nella maggior parte dei casi porta al decesso.

Studiando l'azione di una proteina, chiamata S100A10, posta sulla superficie dei macrofagi, sostengono i ricercatori, si interrompe quindi il sostegno delle cellule a quelle tumorali: questa proteina agirebbe come una 'forbice molecolare' per aiutare i macrofagi ad aprirsi un varco per poter raggiungere la massa tumorale dai tessuti circostanti. Una volta giunte a livello del cancro, le cellule del sistema immunitario promuoverebbero lo sviluppo del tumore.

Pertanto, proprio grazie alla scoperta di tale meccanismo i canadesi sostengono di poter sviluppare farmaci antitumorali specifici per bloccare lo sviluppo del tumore.






Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2011 alle 16:33 sul giornale del 02 novembre 2011 - 8673 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini, tumore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/q6W





logoEV