Crisi, Monti ricevuto al Quirinale

Mario Monti 1' di lettura 10/11/2011 -

Mario Monti è stato ricevuto al Quirinale. Il colloquio con il capo dello stato Giorgio Napolitano è durato circa due ore.



Il professor Monti era stato nominato senatore a vita mercoledì dal presidente della Repubblica, fatto questo interpretato come una sorta di pre-incarico.

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha inviato a Mario Monti, in occasione della sua nomina, un telegramma di auguri. "Formulo le congratulazioni mie e del Governo italiano per la sua nomina a senatore a vita - scrive Berlusconi - a testimonianza degli altissimi meriti acquisiti nel campo scientifico e sociale ed auguro un proficuo lavoro nell'interesse del Paese".

Contraria all'ipotesi di un governo guidato da Monti è la Lega. "Se il presidente della Repubblica Napolitano darà l'incarico di formare il governo a qualcuno che non fa parte della maggioranza uscita vittoriosa dalle elezioni del 2008, la Lega non lo sosterrà e passerà all'opposizione". Ha dichiarato il ministro dell'Interno Roberto Maroni. Il Carroccio voterà a favore del maxi emendamento alla legge di stabilità.

Il governo tecnico non piace neppure all'IdV. Il leader Antonio di Pietro si dice pronto a votare singoli provvedimenti del governo Monti.






Questo è un articolo pubblicato il 10-11-2011 alle 19:16 sul giornale del 11 novembre 2011 - 1085 letture

In questo articolo si parla di francesca morici, politica, crisi, Mario Monti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rwL





logoEV