Nuovo incendio al centro di accoglienza di Lampedusa, bruciati due mezzi

fuoco incendio 1' di lettura 14/11/2011 -

Un nuovo attentato incendiario è avvenuto al centro di accoglienza di Lampedusa dove sono stati danneggiati due mezzi.



L'incendio della scorsa notte è il terzo nel giro di due mesi: lo scorso 20 settembre il rogo aveva distrutto l'auto dell'amministratore delegato Cono Galipò mentre giovedì scorso un furgone era stato dato alle fiamme.

I mezzi dati alle fiamme nelle diverse occasioni sono quelli utilizzati dal centro di accoglienza per accompagnare e trasferire gli immigrati dal molo dove sbarcano fino all'interno del centro di contrada Imbriacola. Galipo' ha denunciato il nuovo episodio alle forze dell'ordine confessando di essere preoccupato che dietro ai tre attentati incendiari non ci sia solo una forma di ingiustificata isteria collegata al rogo che danneggiò gravemente il centro ma che ci possa essere ben altro e più grave.






Questo è un articolo pubblicato il 14-11-2011 alle 13:13 sul giornale del 15 novembre 2011 - 968 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rDw





logoEV