Arriva da Padova il Google italiano

1' di lettura 15/11/2011 -

Il motore di ricerca del futuro potrebbe essere “made in Padova”. Molto dipenderà dal successo che avrà “Volunia”, l’ultima iniziativa lanciata dal ricercatore dell’università patavina, Massimo Marchiori, noto per aver creato l’algoritmo di Google. 



Il prodotto si chiama "Volunia", un sito web dedicato ne annuncia il debutto entro l'anno. "Non è il classico motore di ricerca - spiega Marchiori in un videomessaggio - non è un Google migliorato del 10%. Vi darà una nuova prospettiva, totalmente diversa dagli attuali motori di ricerca".“

Si può intravedere già l’idea sul quale ruoterà questo motore di ricerca. Potrebbe trattarsi di un portale caratterizzato dal concetto di “web semantico”, ovvero, un approccio alla ricerca che verte sul significato specifico dei contenuti piuttosto che sui più classici e comuni collegamenti ipertestuali.

Il progetto sarà lanciato a livello mondiale, localizzato in 12 lingue e avrà i contenuti di tutto il mondo.

Massimo Marchiori è nato nel 1970 a Padova. E’ un informatico di successo e un divulgatore scientifico di fama internazionale. E’ stato uno dei cento in tutto il mondo ad aver vinto nell’ottobre del 2004 il premio TR100 della Technology Review che gratifica i ricercatori più innovatori al mondo.






Questo è un articolo pubblicato il 15-11-2011 alle 19:59 sul giornale del 16 novembre 2011 - 1611 letture

In questo articolo si parla di attualità, internet, giulia angeletti, informatica, google, padova

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rHU





logoEV