Pubblicità shock della Benetton: bacio tra il papa e l'imam del Cairo

1' di lettura 16/11/2011 -

Nuova campagna pubblicitaria mondiale shock di United Colors of Benetton, con cui si invitano i leader e gli abitanti del mondo a combattere la "cultura dell'odio".  Campagna appena lanciata ed è già polemica: in particolare si contesta il manifesto con il bacio sulla bocca tra il Papa e l'Imam del Cairo, comparso in mattinata a Roma a pochi passi dal Vaticano.



La provocazione è evidente: l'imam di Al Ahzar, la moschea del Cairo, la più alta istituzione dell'Islam sunnita, bacia sulla bocca il Papa. La gigantografia è stata srotolata mercoledì mattina su Ponte Castel Sant'Angelo, a due passi da San Pietro.

É da vedere se questo bacio batterà i record in fatto di polemiche dell’altro bacio decisamente controverso della storia della pubblicità, quello della campagna Benetton 1991 fra un prete e una suora.

E anche Milano, si è svegliata con un doppio bacio particolare. Il blitz è stato doppio, prima di fronte alla Borsa e poi in Piazza Duomo. Questa volta i protagonisti del bacio sono, nel primo caso, Angela Merkel e Sarkozy, nel secondo il presidente americano Barack Obama e il suo omologo cinese Hu Jintao.

Benetton ha scelto un modo particolare per pubblicizzare le proprie immagini: nessuna pagina di quotidiano è stata acquistata, così come nessuno spazio televisivo. Dalle 8 di questa mattina, a Roma e a Milano degli incaricati hanno mostrato i singolari manifesti, raggiungendo così l’obiettivo di una rapidissima diffusione grazie ai curiosi e ai reporter presenti sul campo.






Questo è un articolo pubblicato il 16-11-2011 alle 17:02 sul giornale del 17 novembre 2011 - 1971 letture

In questo articolo si parla di giulia angeletti, milano, papa, pubblicità, obama, Benetton, imam Cairo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/rJO





logoEV