Adolescenti e scommesse: uno su dieci vittima del fenomeno

scommettere scommesse 1' di lettura 23/11/2011 -

Un adolescente su dieci, di età compresa tra i 12 e i 17 anni, giocherebbe alle slot machine, poker online e ai gratta e vinci. Per una spesa mensile pari a 30-50 euro.



A evidenziare il problema dei baby scommettitori e del 'vizio' del gioco tra i più piccoli è Luca Bernardo, direttore del dipartimento di Pediatria dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano.

Secondo il direttore infatti il fenomeno dei baby scommettitori è in crescita e il problema aumenta con il tempo. Dopo la droga, l'alcol e il bullismo, tra gli adolescenti, ci sarebbe anche il problema del gioco d'azzardo che in alcuni casi diventerebbe una vera e propria droga. Bernardo, che ha creato un ambulatorio per adolescenti vittime di bullismo e tentato suicidio, sottolinea come sempre più spesso i ragazzi “finiscono per diventare giocatori accaniti e patologici pronti persino a rubare soldi in casa o fuori le mura casalinghe” per poter giocare e scommettere. Eludono quindi anche i divieti imposti ai minorenni.






Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2011 alle 15:02 sul giornale del 24 novembre 2011 - 1095 letture

In questo articolo si parla di attualità, adolescenti, Sudani Alice Scarpini, scommettere, scommesse, gioco d'azzardo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/r31





logoEV