SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Iran, americano condannato a morte per spionaggio

1' di lettura
1300

Amir Mirza Hekmati, cittadino americano di origine iraniana, è stato condannato alla pena capitale da un tribunale di Teheran per "collaborazione con un paese ostile e spionaggio per la Cia", come riporta l'agenzia Fars.

Il ventottenne Hekmati era stato arrestato nel dicembre scorso, e secondo le autorità iraniane avrebbe ammesso i suoi rapporti con lo spionaggio statunitense, ma negato di aver operato contro il regime.

Gli Stati Uniti hanno subito smentito le accuse di spionaggio a carico del giovane, chiedendone il rilascio immediato.

Delle stesse ore è l'annuncio da parte del ministro dell'intelligence iraniana Heidar Moshlehi dell'arresto di diverse persone che cercavano di portare a termine "piani statunitensi per disturbare le elezioni parlamentari", fissate per il 2 marzo prossimo.



Questo è un articolo pubblicato il 09-01-2012 alle 16:59 sul giornale del 10 gennaio 2012 - 1300 letture