SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Naufragio Costa Concordia: a Porta a Porta la mamma di Dayana non perde la speranza

1' di lettura
2975

Col passare delle ore diminuiscono sempre di più le possibilità di trovare altri superstiti fra i 26 dispersi del naufragio della Costa Concordia ma la mamma della piccola Dayana, la piccola riminese di cinque anni a bordo della nave insieme al papà per una vacanza, non perde le speranze di riabbracciare sua figlia. E lancia un appello a Porta a Porta su Rai Uno.

Susy Albertini, mamma della piccola Dayana, ancora dispersa insieme al padre Williams Arlotti, nel naufragio della Costa Concordia, ha fatto ritorno mercoledì mattina a Rimini, dopo aver trascorso la giornata di martedì all'Isola del Giglio.

Con il passare delle ore si affievoliscono sempre di più le speranze di trovare superstiti a bordo del relitto ma la signora Susy in cuor suo ha un'altra speranza confidata mercoledì sera in diretta su Rai Uno a Bruno Vespa durante lo speciale di Porta a Porta dedicato alla sciagura della Costa Concordia.

La signora Susy spera che la piccola sia stata tratta in salvo da qualcuno e che ora abbia trovato riffugio da qualche parte. Una speranza piuttosto remota ma che per una mamma è tutto. "Chiedo ai soccorritori di non smettere di cercare Dayana -ha detto la donna- chiedo con tutto il cuore di continuare le ricerche".

La piccola Dayana era in crociera con il padre William, residente a Villa Verrucchio, e la sua nuova compagna che invece è sana e salva. Proprio la donna ha dichiarato di aver perso di vista i due mentre saliva a bordo di una scialuppa di salvataggio.





Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2012 alle 20:52 sul giornale del 19 gennaio 2012 - 2975 letture