SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Afghanistan: uccisa perchè partorisce una femmina

1' di lettura
1776

Afghanistan

Una donna è stata uccisa dal marito per aver partorito la terza femmina invece di un figlio maschio. Il fatto è avvenuto in un villaggio nella provincia settentrionale afghana di Kunduz.

Secondo quanto riferisce la polizia locale, la vittima, una giovane donna di 28 anni, sarebba stata strangolata dal marito, membro della milizia locale, con l'aiuto della madre sabato scorso nel villaggio di Mohasili.

I due avrebbero voluto punire la ragazza per aver dato alla luce la terza figlia, tre mesi fa. La polizia ha arrestato la suocera della vittima ed è alla ricerca del marito, probabilmente protetto da altri miliziani.

La responsabile del dipartimento per le questioni femminili, Nadera Geya, ha definito l'uccisione di Storai, questo è il nome della 28enne, il peggior esempio di violenza contro le donne mai verificatosi. Questa vicenda rappresenta solo l'ultimo di una serie di episodi che mette in luce gli abusi di cui sono troppo spesso vittime le donne afghane.



Afghanistan

Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2012 alle 18:25 sul giornale del 31 gennaio 2012 - 1776 letture