SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Calcio: dramma in serie B. Malore in campo, muore Morosini del Livorno

1' di lettura
3943

Piermario Morosini

Tragedia a Pescara. Piermario Morosini, 25 anni, giocatore del Livorno, si è accasciato per un malore ed è morto poi in ospedale.

L'episodio è avvenuto al 31' della gara contro il Pescara. Morosini, durante un'azione offensiva della squadra abruzzese, è caduto improvvisamente a terra. Le panchine ed il guardalinee hanno subito attirato l'attenzione dell'arbitro che ha fermato la partita.

Il calciatore è stato immediatamente soccorso dai medici ed è stato trasportato all'ospedale di Pescara dove purtroppo è deceduto. Durante il trasporto in ospedale il giocatore era in arresto cardiaco. Morosini, nato a Bergamo, centrocampista, era arrivato a Livorno a gennaio in prestito dall'Udinese. La Figc ha sospeso tutti i campionati di calcio.

Sono purtroppo numerosi i casi di morte improvvisa in campo di un atleta. Giuliano Taccola, attaccante della Roma, non ce la fece a Cagliari, dopo un malore negli spogliatoi, il 16 marzo 1969. Renato Curi, giocatore del Perugia, morì il 30 ottobre 1977 durante la gara contro la Juventus. Marc Vivien Foè, atleta camerunense, si spense il 26 giugno 2003 nella sfida contro la Colombia. Poi Paulo Sergio Oliveira da Silva, morto nel 2004 dopo un attacco cardiaco durante la partita contro il San Paolo. Nel 2007 Antonio Puerta, difensore del Siviglia, muore per arresto cardio-circolatorio. Il giocatore si era sentito male durante una partita della Liga. Sta meglio invece Fabrice Muamba, giocatore del Bolton. Il calciatore era stato colto da un malore nella gara contro il Tottenham.



Piermario Morosini

Questo è un articolo pubblicato il 14-04-2012 alle 17:05 sul giornale del 16 aprile 2012 - 3943 letture