SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Caso Marò, India: 'La giurisdizione è nostra'

1' di lettura
1593

marò italiani

Una donazione di quasi 150 mila euro (10 milioni di rupie) sarebbe il compenso offerto dal governo italiano ai familiari dei due pescatori indiani uccisi dai marò.

L'accordo extragiudiziale, firmato dall'Italia con i familiari delle vittime davanti all'Alta Corte del Kerala alla presenza del console generale di Mumbai Giampaolo Cutillo, stabilisce che la moglie di Jelastine e le sorelle di Bink riceveranno l'indennizzo concordato, senza che questo abbia influenza sui procedimenti penali esistenti, ma quando sarà ratificato il compromesso si ritireranno da tutti i procedimenti in cui sono comparse come parte lesa.

Intanto l'India ribadisce però che la giurisdizione della vicenda dei due marò è sua.



marò italiani

Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2012 alle 16:36 sul giornale del 26 aprile 2012 - 1593 letture