Orrore in Gran Bretagna: stuprate oltre seicento ragazzine

violenza sessuale 1' di lettura 09/05/2012 - La Gran Bretagna è sotto shock dopo che è venuta alla luce la sconvolgente vicenda di una banda di pedofili che nel corso degli anni ha violentato sistematicamente centinaia di adolescenti prelevate dalle case di affido per minori.

Le enormi dimensioni del fatto sono venute fuori durante il processo a Liverpool che ha visto condannati otto uomini di origine pakistana e un afghano in attesa di asilo.

Negli ultimi cinque anni 631 ragazzine tra i 12 e i 16 anni sono state vendute dalle case di accoglimento per minori e consegnate alla gang di strupratori, che, dopo averle drogate o fatte ubriacare, le portavano in giro tra appartamenti e locali del Nord dell'Inghilterra per consumare le violenze.

Secondo le testimonianze una giovane prelevata dalla casa di Rochdale sarebbe stata violentata da 25 uomini in una sola notte. Due delle ragazzine sarebbero poi morte in seguito agli stupri subiti.

Sotto accusa anche le forze di polizia e gli assistenti sociali britannici: nel 2008 una 15enne venduta per sesso ad una gang di Manchester non venne creduta e la denuncia fatta cadere.






Questo è un articolo pubblicato il 09-05-2012 alle 16:08 sul giornale del 10 maggio 2012 - 1922 letture

In questo articolo si parla di attualità, violenza sessuale, inghilterra, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yPB





logoEV