Immigrazione clandestina, Tripoli lancia l'allarme: 'Situazione destinata a peggiorare'

immigrazione 1' di lettura 13/05/2012 - Il ministro libico Ashour Bin Khayal, nel corso di un incontro con il capo della Farnesina Giulio Terzi sul tema dell’immigrazione clandestina, lancia un allarme all’Italia circa un ‘peggioramento’ della situazione.

Secondo il ministro libico, infatti, per ora la situazione non sarebbe grave ma le cose potrebbero peggiorare. Gli indicatori che il governo libico seguono avrebbero mostrato immigrati africani vicini al confine tra Egitto e Libia. Per questo Bin Khayal lancia l’allarme all’Italia e all’Unione Europea affinchè pensino come affrontare la situazione. Una questione che per Bin Khayal tocca in generale l’Ue.

E proprio alla luce del nuovo allarme lanciato da Tripoli, Terzi avrebbe dichiarato di aver avviato una collaborazione con la Libia affinché le ‘modalità tecniche dei sistemi di monitoraggio delle frontiere siano rese efficaci nei tempi e nei programmi’ e che affronterà la questione dell’immigrazione clandestina lunedì in occasione del Consiglio affari generali esteri.






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2012 alle 04:34 sul giornale del 14 maggio 2012 - 1923 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yYR





logoEV