Isola del Giglio: Cassazione, 'Schettino inaffidabile e inadatto ai ruoli di comando'

francesco schettino 1' di lettura 16/05/2012 - “Inadatto ad un ruolo di comando e responsabilità”, così la Cassazione motiva la conferma dei domiciliari al comandante della Costa Concordia Francesco Schettino.

Schettino, indagato per la tragedia della nave Costa Concordia affondata all'Isola del Giglio, non sarebbe in grado di gestire una situazione di pericolo, nonostante la sua preparazione professionale e l'esperienza maturata. E lo avrebbe dimostrato, sempre secondo quanto dichiarato dalla Cassazione, lo scorso 13 gennaio quando morirono 32 passeggeri della nave.

Il comandante avrebbe “scarsa resistenza a reggere situazioni di crisi e ad assicurare in quelle situazioni l'adempimento delle obbligazioni di sicurezza e garanzia verso le persone a lui affidate”- continua la nota della quarta sezione penale della Cassazione nello spiegare il perché, lo scorso 10 aprile, ha convalidato gli arresti domiciliari nei confronti di Schettino accusato di naufragio colposo, omicidio colposo plurimo, abbandono della nave e deturpamento dell'abitat.






Questo è un articolo pubblicato il 16-05-2012 alle 17:19 sul giornale del 17 maggio 2012 - 2039 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini, costa concordia, isola del giglio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y9v





logoEV