India: caso marò, i legali chiedono la libertà dietro cauzione

marò 1' di lettura 17/05/2012 - Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due marò arrestati con l'accusa di aver ucciso i due pescatori indiani al largo della costa del Kerala lo scorso 15 febbraio, saranno trasferiti dal carcere di Trivandrum ad un'altra struttura della città.

Le autorità del Kerala, tuttavia, allo scadere della settimana disposta dalla Corte suprema di New Delhi per questa decisione, e al termine di una serie di riunioni, anche con la delegazione italiana sul posto, hanno reso noto di aver bisogno di 20 giorni per mettere in regola la struttura 'Boston School'.

Intanto venerdì, in attesa che sabato venga discusso il ricorso presentato dai legali dei marò per ottenere un provvedimento di libertà dietro cauzione, la speciale squadra della polizia del Kerala, nel sud dell'India, che si occupa del caso dei marò, presenterà al magistrato istruttore le accuse a carico di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.






Questo è un articolo pubblicato il 17-05-2012 alle 12:25 sul giornale del 18 maggio 2012 - 1743 letture

In questo articolo si parla di attualità, india, Sudani Alice Scarpini, marò, sottufficiali del reggimento san marco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y06





logoEV