Un milione di lavoratori italiani in meno, crescono gli stranieri

Corrado Passera 1' di lettura 18/05/2012 - Tra il 2007 e il 2011 l'occupazione in Italia è calata di circa 250.000 unità.

Rilevante però il fatto che ben un milione di lavoratori italiani ha perso il lavoro, mentre crescono di 750 mila unità gli occupati stranieri. E' quanto emerge dalle statistiche sulla coesione sociale pubblicate dal ministero del Lavoro sulla base dei dati Istat.

400mila posti di lavoro verranno creati grazie alle opere infrastrutturali approvate dal nuovo governo. Di questi 120 mila saranno nuovi, 280 mila quelli già stabilizzati.

Lo ha annunciato il ministro dello sviluppo economico Passera durante la presentazione del nuovo sito del dicastero sullo stato di avanzamento delle opere.






Questo è un articolo pubblicato il 18-05-2012 alle 15:16 sul giornale del 19 maggio 2012 - 1906 letture

In questo articolo si parla di economia, corrado passera, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zdW





logoEV