Grecia: il piano per uscire dall'Euro esiste già

1' di lettura 23/05/2012 - Il grupo di lavoro dell’Eurozona, che prepara il lavoro dell'Eurogruppo a livello tecnico, ha concordato che ogni paese membro dell'unione monetaria dovrebbe preparare un piano di intervento per fronteggiare le conseguenze di una eventuale uscita della Grecia dall'Eurozona.

E con il riaffacciarsi dell’incubo di una uscita della Grecia dall'euro, si infiamma la borsa europea: bruciano quasi 140 miliardi di capitalizzazione e Milano, la peggiore della giornata, perde il 3,68%. Ue divisa sugli eurobond, ovvero sulla ricetta per salvarsi e per salvare Atene.

Atene smentisce le voci ma i mercati hanno già pagato e soprattutto restano scettici sulle manovre dei leader europei. Nel consiglio restano sul tavol lo scontro Merkel-Hollande sugli Eurobond e la richiesta di un maggiore interventismo della Bce sollecitata dalla Spagna.

Nel documento si dettagliano invece i potenziali costi di un'uscita di Atene per ciascun Paese membro, sostenendo che in tal caso si cercherebbe "un divorzio amichevole". Se la Grecia decidesse di lasciare l'unione monetaria, dice la bozza, Ue e Fmi potrebbero offrirle sostegno a tal fine.






Questo è un articolo pubblicato il 23-05-2012 alle 22:52 sul giornale del 24 maggio 2012 - 2015 letture

In questo articolo si parla di attualità, mercato, euro, borsa, grecia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zs2





logoEV