Ciclismo: Hesjedal è il primo canadese a vincere il Giro d'Italia

2' di lettura 27/05/2012 - Il canadese Ryder Hesjedal (Garmin Barracuda) ha vinto il Giro d’Italia 2012. Sugli altri gradini del podio sono saliti rispettivamente lo spagnolo Joaquin Rodriguez (Katusha) classificatosi al secondo posto ed il belga Thomas De Gendt (Vacansoleil) al terzo.

Marco Pinotti (BMC) è il vincitore della cronometro individuale di Milano.

ORDINE D’ARRIVO:
1. Marco Pinotti (BMC) in 33’06” alla media di 51,117 km/h
2. Geraint Thomas (Sky Procycling) a 39”
3. Jesse Sergent (Radiosahck Nissan) a 53”

CLASSIFICA FINALE:
1. Ryder Hesjedal (Garmin Barracuda)
2. Joaquin Rodriguez (Katusha)
3. Thomas De Gendt (Vacansoleil)

Maglia Rosa – Classifica generale: Ryder Hesjedal (Garmin Barracuda)
Maglia Rossa – Classifica a punti: Joaquin Rodriguez (Katusha)
Maglia Bianca – Classifica Miglior giovane: Riboberto Uran Uran (Sky Procycling)
Maglia Azzurra – Classifica Miglior Scalatore: Matteo Rabottini (Farnese Vini Selle Italia)

"Ho dovuto lottare molto per vincere questo Giro - ha dichiarato Ryder Hesjedal - fin da ieri quando siamo scesi dallo Stelvio con l’elicottero, sapevo di avere ancora una carta da giocarmi. Mi sono sentito molto bene oggi fin dal riscaldamento ed ero molto convinto di potercela fare.
Il primo giorno che ho indossato la Maglia Rosa, mi sembrava di aver fatto qualcosa di straordinario. Prendere i complimenti da parte di tutti i miei rivali mi ha dato ancora più convinzione. Sono tutti grandi campioni ma da quando siamo entrati nell’ultima settimana ho creduto che fosse possibile.
Il mio successo è il frutto di un grande e duro lavoro che mi ha portato a migliorare poco per volta ma costantemente. La squadra mi ha dato la possibilità di essere il leader in una grande corsa come il Giro ed io sono molto felice di essere riuscito a ricambiare la loro fiducia con questa vittoria.
Sono orgoglioso dei miei compagni di squadra, mi hanno dato tutto. E’ stato bellissimo essere premiati sul podio come Super Team. Si prospetta una grande nottata di festeggiamenti.

Il supporto avuto dal Canada è stato qualcosa di incredibile. Ho visto un tweet di un ragazzo canadese andato in un negozio di articoli sportivi a chiedere una Maglia Rosa Garmin Barracuda… Credo che la mia vittoria abbia aumentato moltissimo la conoscenza del Giro d’Italia in Canada e, a parte questo, spero che sia d’aiuto per la diffusione del ciclismo nel mio Paese".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2012 alle 23:23 sul giornale del 28 maggio 2012 - 2430 letture

In questo articolo si parla di sport, giro d'italia, RCS Sport, ciclismmo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zDf





logoEV