Abusi su minore, parla l'avvocato di Don Ruggeri: 'Episodio unico, senza violenza'

Don Giacomo Ruggeri 1' di lettura 16/07/2012 - E' stato ascoltato dal GIP, Lorella Musoni, nella mattinata di lunedì Don Giangiacomo Ruggeri - parroco e portavoce del Vescovo di Fano -, arrestato venerdì pomeriggio per presunti abusi sessuali su una ragazza di 13 anni. L'interrogatorio si è concluso poco prima di mezzogiorno.

Don Giangiacomo Ruggeri è assistito dall'avvocato Gianluca Sposito, presente al momento dell'interrogatorio. Il parroco ha risposto a tutte le domande del giudice e, ha riferito il legale, ha mantenuto un atteggiamento di totale apertura parlando anche della sua vita religiosa, a stretto contatto con i giovani, prima delle accuse degli ultimi giorni.

Non è stata presentata nessuna richiesta per la scarcerazione del prelato che rimane quindi in carcere, però, si trova ora in una cella comune, dopo due giorni di isolamento.

Sui presunti video girati dalla polizia l'avvocato avrebbe minimizzato dicendo che si tratta di un episodio singolo, contestualizzato - tra l'altro - in un ambiente di amicizia tra giovani, dove può essere normale che ci sia contatto fisico, quello che è sicuro, sempre secondo l'avvocato, è che non c'è stata alcuna violenza.

Don Giacomo Ruggeri infine si era detto dispiaciuto per l'accaduto subito dopo l'arresto, l'avvocato ci tiene a precisare che quella non era una confessione, ma un rammarico per la situazione che si è venuta a creare.






Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2012 alle 14:55 sul giornale del 17 luglio 2012 - 2275 letture

In questo articolo si parla di Diocesi di Fano, don giacomo ruggeri, alberto bartozzi, abusi sessuali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BFD





logoEV