La guerra della birra: Heineken va verso il mercato asiatico

birra 1' di lettura 21/07/2012 - Heineken vuole Tiger Beer. Il colosso olandese ha messo sul piatto della multinazionale di Singapore, Fraser & Neave, 3,3 miliardi di euro per rilevare la controllata Asia Pacific Breweries (Apb), che detiene il noto brand di birra.

E così, dopo ottanta anni di pace in terra asiatica, ovvero dal 1931 quando Heineken aveva stretto l'alleanza in Apb, adesso a Singapore è il momento di consolidare la leadership a colpi di miliardi di dollari.

L'offerta blocca cosi' uno degli uomini thailandesi piu' ricchi dal prendere il controllo del produttore della Tiger. Heineken ha il 42% del gruppo, la Fraser&Neave del miliardario Charoen Sirivadhanabhakdi il 40% circa e questa settimana ha offerto di acquistare il 22% mentre la societa' di suo genero un altro 8,4%

La battaglia per la birra è partita lunedì scorso, allorché la banca di Singapore Ocbc ha rivelato di aver ricevuto un'offerta per le partecipazioni in F&N e Apb. Successivamente era emerso il nome del compratore: Thai Beverage, controllata da Sirivadhanabhakdi, che ha messo le mani sul 22% di F&N.

Secondo un analista interpellato da Bloomberg, Apb è un'operazione costosa per Heineken e gli olandesi potrebbero essere costretti a rivedere all'insù l'offerta per soddisfare gli azionisti di Thai Bev e di Kirin holdings, la società giapponese che detiene un altro 15% di Fraser & Neave.E così, dopo ottanta anni di pace in terra asiatica, ovvero dal 1931 quando Heineken aveva stretto l'alleanza in Apb, adesso a Singapore è il momento di consolidare la leadership a colpi di miliardi di dollari.






Questo è un articolo pubblicato il 21-07-2012 alle 01:28 sul giornale del 21 luglio 2012 - 2413 letture

In questo articolo si parla di attualità, birra, giulia angeletti, asia, heneiken

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/BUn