SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Curiosity conferma: su Marte scorrevano fiumi

1' di lettura
2224

marte

Sulla superficie di Marte in passato scorreva l'acqua.

Curiosity ha infatto scoperto il letto di un fiume lungo il suo tragitto verso il Monte Sharp. A confermare le prime osservazioni fatte dal rover della Nasa sono arrivate le immagini dalle sonde americane in orbita attorno al pianeta rosso. Che su Marte scorresse l'acqua in passato lo si era già dedotto, analizzando la composizione di alcune rocce. Ma mai si erano scoperte rocce scavate e levigate dallo scorrere dell'acqua, in un vero e proprio letto. Secondo i ricercatori della Nasa si tratta di un passo importante, perchè consente di passare dalla speculazione all'osservazione diretta.

"Dalle dimensioni del letto del fiume possiamo dedurre che l'acqua scorresse alla velocità di poco meno di un metro al secondo e la sua profondità era confrontabile con la distanza fra l'anca e la caviglia" ha detto William Dietrich, dell'Università della California. La forma arrotondata di alcune rocce indica che sono state trasportate per una lunga distanza dal corso d'acqua, e la presenza di numerosi detriti alluvionali fa pensare che l'acqua sia fluita per un lungo lasso di tempo, cancellando l'ipotesi formulata in passato di fenomeni temporanei.



marte

Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2012 alle 18:22 sul giornale del 29 settembre 2012 - 2224 letture