Si arrampica sulla cupula di San Pietro per dire no a Monti

1' di lettura 02/10/2012 - Un imprenditore e' salito questa sera sulla cupola di San Pietro, l’uomo é' riuscito ad arrivare fino al cupolone come un normale turista e poi raggiunta la sommitá ha esposto uno striscione contro "Monti e le tasse".

"Help!!! Basta Monti, basta Europa, basta multinazionali. Ci state ammazzando tutti. Sviluppo??? Questa e' solo macelleria sociale", si legge sul lungo drappo esposto dall'imprenditore che oggi si e' calato dalla ringhiera della cupola intorno alle 17.

L'uomo è un imprenditore triestino, Marcello Di Finizio, non nuovo a singolare iniziative di protesta contro una direttiva europea che, a suo dire, lo danneggerebbe.

Già la scorsa estate, il 30 luglio, si era arrampicato sul Cupolone, sempre per protestare contro la direttiva Bolkestein. Lo raccontarono il giorno dopo il Piccolo di Trieste e alcuni siti. Di Finizio era rimasto per oltre quattro ore sulla Cupola della basilica, scendendo soltanto verso le 22.






Questo è un articolo pubblicato il 02-10-2012 alle 23:42 sul giornale del 03 ottobre 2012 - 2168 letture

In questo articolo si parla di tasse, giulia angeletti, proteste, san pietro, monti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/EuM





logoEV