Venti di guerra in Merio Oriente: Turchia attacca Siria

1' di lettura 04/10/2012 - Venti di guerra in Medio Oriente: la Turchia ha bombardato obiettivi in Siria in risposta ai colpi di mortaio caduti oggi in territorio turco.

L’artiglieria turca ha, infatti, colpito obiettivi siriani individuati dai radar. Subito dopo, il governo di Ankara ha chiesto e ottenuto la convocazione di una riunione urgente della Nato per far luce sui colpi di mortaio esplosi oggi in territorio turco e provenienti dalla Siria.

La riunione del Consiglio Atlantico, convocata in base all'articolo 4 del Trattato (che prevede l'obbligo di consultazioni tra alleati su richiesta di uno Stato membro che si senta minacciato dall'esterno), e' sfociata in una dichiarazione di piena solidarieta' ad Ankara e in un duro avvertimento a Damasco: con l'intimazione a un stop ''immediato'' di quelli che vengono definiti ''atti aggressivi contro un alleato''.

Intanto arriba la solidarietá degli Stati Uniti: “Siamo accanto ai nostri alleati turchi”, afferma la Casa Bianca, insistendo affinché anche gli altri Paesi spingano per l’uscita di scena del regime di Assad, per un cessate il fuoco e per l’avvio di un transizione politica a Damasco.






Questo è un articolo pubblicato il 04-10-2012 alle 04:27 sul giornale del 04 ottobre 2012 - 1890 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, turchia, siria, bombardamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Exq





logoEV