Felix Baumgartner ce l'ha fatta: infranta la barriera del suono in caduta libera

1' di lettura 16/10/2012 - Felix Baumgartner ce l’ha fatta. Trasportato da un pallone aerostatico a 39mila metri di altezza, l’austriaco 43enne ha infranto la barriera del suono segnando il nuovo record del mondo.

La discesa, durata pochi minuti, ha tenuto gli spettatori di mezzo mondo col fiato sospeso finché alle 20.17 ora italiana tutto è finito con l’atterraggio di Baumgartner sul suolo del New Mexico.


Unico momento di panico quando, al superamento del muro del suono, il corpo di Felix, come è ora chiamato nella Rete, ha iniziato a roteare furiosamente e la voce del coraggioso austriaco, 43 anni e fisico da atleta, è mancata per vari secondi.

Per fortuna è durato poco e in qualche secondo ha ripreso il controllo ed è arrivato a terra appeso al paracadute e in ottima forma, tanto da rimanere in piedi e salutare allegro e festante il team di recupero giunto sul posto in tempo reale.

I suoi record nel B.A.S.E. jumping iniziano nel 1997, quando diventa Campione del mondo di questa disciplina. Nel 1999 effettua il salto più alto da un edificio, lanciandosi dalle Petronas Twin Tower a Kuala Lumpur, e l’anno successivo il salto più basso, gettandosi dalla mano delCristo di Rio de Janeiro.






Questo è un articolo pubblicato il 16-10-2012 alle 02:45 sul giornale del 16 ottobre 2012 - 2531 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia angeletti, record, spazio, barriera del suono

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/EZ4





logoEV