Afghanistan: attaccata una pattuglia italiana, morto un alpino. Tre i feriti

militari italiani in Afghanistan 1' di lettura 25/10/2012 - Un militare italiano è morto e altri tre sono rimasti feriti in seguito ad uno scontro a fuoco con gli insorti, nella provincia di Farah in Afghanistan.

La vittima è il caporale degli alpini Tiziano Chierotti, 24 anni, originario di San Remo. Il caporale Chierotti e gli altri soldati feriti appartengono al 2° reggimento alpini di stanza nella caserma di San Rocco Castagnaretta, ne cuneese. Lo scontro a fuoco è avvenuto nella provincia di Farah, nel distretto di Bakwa, a sud di Herat. La pattuglia era impegnata in un'operazione congiunta della Task Force South East con unità dell'esercito afgano, nel villaggio di Siav, quando sono stati attaccati con armi da fuoco leggere e razzi rpg da un gruppo di insorti.

I soldati italiani hanno subito reagito, mettendo in sicurezza l'abitato e prestando soccorso ai feriti. Dopo una trentina di minuti sono stati evacuati in elicottero e trasportati all'ospedale di campo di Farah. Chierotti aveva riportato gravi ferite all'addome ed è stato subito traferito all'ospedale di Camp Bastion, maggiormente attrezzato, ma le sue condizioni sono rapidamente peggiorate, e si è spento nonostante i tentativi di rianimazione. Non sono in pericolo di vita gli altri tre soldati rimasti feriti nell'agguato. Morto invece un soldato afgano.

Il caporale degli alpini non è però l'unico caduto oggi in Afghanistan. Due soldati americani sono infatti stati uccisi da un militare in uniforme afgana nella provincia di Urugzan, mentre due britannici, una soldatessa medico e un royal marine, sono morti in seguito ad un'altro attacco degli insorti, mentre erano di pattuglia nel distretto di Nahr-e-Saraj.






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2012 alle 18:57 sul giornale del 26 ottobre 2012 - 2197 letture

In questo articolo si parla di attualità, afghanistan, militari italiani, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Fmz





logoEV