Berlusconi lascia e lancia le primarie per il PdL

Silvio Berlusconi, mediaset e il decreto milleproroghe 1' di lettura 25/10/2012 - Berlusconi ha deciso di non ricandidarsi a premier: “Per amore dell'Italia si possono fare pazzie ma anche cose sagge” con queste parole inizia il video messaggio che il Cavaliere ha lanciato dal sito del PdL per annunciare il suo passo indietro.

Primarie nel PdL dunque con una possibile data, il 16 dicembre, data imminente che fa partire subito la corsa dei potenziali candidati tra i quali Stefania Craxi: “Se sono autentiche corro anch'io” mentre ha già dato la sua candidatura Daniela Santanchè ma la lista degli sfidanti è ancora da compilare e potrebbe rientrarvi anche l'ex governatore della Regione Veneto Giancarlo Galan. Cauto Roberto Formigoni mentre Alemanno pur apprezzando la generosità nel gesto di Berlusconi annuncia che continuerà a fare il sindaco, rinunciando quindi ad una possibile candidatura a Premier.

Non mancano voci, come quella di Umberto Bossi che esclude la possibilità che Berlusconi non si ricandidi perché secondo il senatur avrebbe troppi processi.






Questo è un articolo pubblicato il 25-10-2012 alle 20:34 sul giornale del 26 ottobre 2012 - 2072 letture

In questo articolo si parla di politica, Silvio Berlusconi, pdl, primarie, mediaset, decreto milleproroghe, Giacomo Tognon

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Fm1





logoEV