Usa: arriva Frankestorm. Allarme a New York e Washington

uragano Isaac 2' di lettura 27/10/2012 - L'East Coast degli Stati Uniti si prepara ad essere sferzata da forti raffiche di vento, piogge torrenziali, straripamento dei corsi d'acqua e blackout.

L'uragano Sandy dopo aver causato tra le 30 e le 40 vittime nei Caraibi sta per arrivare ad abbattersi sulla costa orientale degli Stati Uniti. 'Sandy' che nel passaggio sulla costa cubana di qualche giorno fa si era rafforzato da categoria 1 a categoria 2 della scala Saffir-Simpson, come ha riferito l'Istituto meteorologico cubano, si sta avvicinando alla Florida che potrebbe essere investita nelle prossime ore. A destare preoccupazione per le città di New York e Washington è la possibilità che 'Sandy' si unisca a correnti di aria fredda di origine artica dano vita a 'Frankestorm', uno degli uragani, secondo le previsioni, potenzialmente più devastanti degli ultimi anni.

L'arrivo previsto è per i primi giorni della prossima settimana, e sia il Governatore dello Stato di New York che il sindaco di Washington hanno proclamato lo stato di emergenza.

Ma la situazione meteo incide anche sulla campagna elettorale per le presidenziali Usa (al voto il 6 novembre) con ripercussioni sul tour elettorale dei due candidati nella East Coast. Causa meteo Mitt Romney ha già dovuto cancellare un comizio in Virgina mentre Barack Obama che nelle scorse ore ha tenuto un incontro con Craig Fugate della Ferma, omologa della nostra Protezione Civile, per predisporre eventuali piani di evacuazione (potrebbero essere evacuati 375 mila abitanti dalla sola New York) e di gestione delle città in caso di emergenza, potrebbe dover tornare di urgenza nella capitale

Secondo alcuni osservatori alle presidenziali questo uragano pone al centro del dibattito tra i due sfidanti un tema fino ad ora totalmente escluso dei dibatti in tv: il riscaldamento globale.

Esortati spesso da scienziati e ambientalisti ad occuparsi del clima i due sfidanti hanno tenuto sempre fuori dai loro discorsi questo argomento che tuttavia ora si presenta nella sua urgenza, con forti raffiche e piogge torrenziali.






Questo è un articolo pubblicato il 27-10-2012 alle 09:55 sul giornale del 29 ottobre 2012 - 2083 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Giacomo Tognon, uragano isaac, frankestorm, uragano usa, newyork

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Fql





logoEV