SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Fiumicino: sotto sequestro il nuovo porto turistico. Indagato Caltagirone

1' di lettura
2492

porto turistico di fiumicino

La Guardia di Finanza di Roma ha posto sotto sequestro su disposizione della Procura di Civitavecchia l'area del nuovo porto turistico di Fiumicino.

Secondo i magistrati l'opera pubblica presenterebbe carenze strutturali che ne matterebbero a rischio la stabilità e la sicurezza. Sono sette le persone indagate dalla Procura: i legali rappresentanti e i consiglieri delle società coinvolte, tra cui l'imprenditore Francesco Bellavista Caltagirone, e il direttore dei lavori. Per tutti l'accusa è frode in forniture pubbliche.

Secondo l'accusa i lavori venivano realizzati con costi sensibilmente inferiori ai 400 milioni di euro stimati, a beneficio dei soggetti coinvolti e a scapito della sicurezza dell'opera. Le indagini svolte dal nucleo di polizia tributaria delle fiamme gialle ha appurato che i lavori venivano affidati a imprese riconducibili, direttamente o indirettamente, al gruppo Acqua Pia Marcia facente capo a Francesco Bellavista Caltagirone.



porto turistico di fiumicino

Questo è un articolo pubblicato il 19-11-2012 alle 18:46 sul giornale del 20 novembre 2012 - 2492 letture