SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Trovati in un campo in Brianza i resti di Lea Garofalo

1' di lettura
2022

lea garofalo

Appartengono a Lea Garofalo, la collaboratrice di giustizia uccisa dall'ex marito e boss della 'ndrangheta Carlo Cosco, i resti ritrovati un mese fa in un campo della Brianza.

La certezza assoluta arriverà solo dopo l'analisi del dna, ma i primi riscontri, tra cui la presenza di una collana e diversi anelli, hanno reso gli inquirenti abbastanza sicuri sull'identità dei resti. Lea Garofalo, 35 anni, era stata sequestrata e uccisa la notte tra il 24 e il 25 novembre 2009 da un commando guidato dall'ex compagno, Carlo Cosco, condannato in primo grado all'ergastolo.

Dalle indagini è emerso anche che la donna non sarebbe stata sciolta nell'acido come si era ipotizzato, ma sarebbe stata strangolata e poi carbonizzata. Nella ricostruzione fornita nel corso della requisitoria dall'accusa, era stato detto che la Garofalo sarebbe stata raggiunta da un colpo di pistola, quindi sciolta in 50 litri di acido dentro una fossa biologica di un magazzino tra Milano e Monza.



lea garofalo

Questo è un articolo pubblicato il 22-11-2012 alle 00:36 sul giornale del 22 novembre 2012 - 2022 letture