SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Inquinamento? Ci pensano i fiori

1' di lettura
5310

fiori

Servono i fiori per combattere l'inquinamento dei suoli prodotto dall'uomo.

Un consorzio di ricerca dell'Università britannica di Warwick sta infatti avviando un programma di ricerca, chiamato "Cleaning Land for Wealth", finalizzato alla creazione di un fiore che abbia la capacità di bonificare i terreni inquinati.

Al progetto, che ha ricevuto un finanziamento di ben 3 milioni di sterline, partecipano l'Università di Warwick, la Newcastle University, l'Università di Birmingham, la Cranfield University e l'Università di Edimburgo.

Gli esperimenti che verrano effettuati nei prossimi mesi punteranno ad utilizzare alcune tipologie di fiore per rimuovere sostanze chimiche tossiche come l’arsenico e il platino dalle terre e dai corsi d'acqua inquinati, in modo da poterli riutilizzare.

Il progetto di fitodepurazione prevede anche lo sfruttamento di queste sostanze chimiche sotto forma di nanoparticelle come convertitori catalitici e per il trattamento di alcune patologie, compreso il cancro.



fiori

Questo è un articolo pubblicato il 23-11-2012 alle 18:52 sul giornale del 24 novembre 2012 - 5310 letture