SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Bologna: stupra ragazza e le lascia il numero di telefono

1' di lettura
2824

stupro
Non c'è voluto molto tempo per trovare l'uomo che mercoledì aveva picchiato e violentato una ragazza nella periferia di Bologna.

Lo stupratore infatti, dopo aver consumato la violenza, si è dichiarato innamorato della ragazza, lasciandole il suo numero di cellulare. Grazie a questo gli investigatori della Squadra Mobile sono quindi riusciti in poco tempo a identificare e rintracciare il colpevole, un marocchino di 31 anni.

L'aggressione è avvenuta all'alba di mercoledì, lungo viale Togliatti. La vittima, 22 anni, era da poco scesa dall'autobus 61, e si stava recando al lavoro sotto una pioggia battente. Il marocchino, che era sceso anche lui alla stessa fermata, l'afferra alle spalle e la trascina a forza sotto il ponte Bacchelli, dove la spoglia, la picchia e la stupra per oltre un'ora. Dopo la violenza, il marocchino confessa il suo amore alla ragazza, chiedendole di scambiare il numero di telefono, e la riaccompagna alla fermata dell'autobus.

Lei finge di accettare, e quando l'uomo la lascia, corre al lavoro e racconta tutto al suo principale, che chiama subito il 118. Gli agenti della mobile indentificano in breve tempo il marocchino, sebbene il numero lasciato sia intestato ad un'altra persona. E lo trovano in casa mentre preparava i bagagli, probabilmente per lasciare l'Italia.



stupro

Questo è un articolo pubblicato il 30-11-2012 alle 17:45 sul giornale del 01 dicembre 2012 - 2824 letture