SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Lombardia: si allarga l'inchiesta sui rimborsi, indagati altri 37 consiglieri

1' di lettura
2475

regione lombardia

Altri 37 consiglieri regionali lombardi sono indagati per peculato nell'inchiesta condotta dalla Procura della Repubblica di Milano sulle presunte "spese pazze".

Salgono quindi a 62 i consiglieri sotto inchiesta, dopo i 22 inviti a comparire dei giorni scorsi e dopo i tre indagati da ottobre - Franco Nicoli Cristiani, Massimo Buscemi e Davide Boni. Gli indagati fanno tutti parte dei gruppi di Pdl e Lega in Regione Lombardia. Tra loro figurano anche Renzo Bossi e la vice presidente del Senato Rosi Mauro. Solo 4 dei consiglieri eletti nel 2005 e nel 2010 non risultano indagati.

Nel mirino della procura ci sono i presunti rimborsi illeciti con soldi pubblici per spese ritenute sospette che i cosiglieri avrebbero ottenuto tra il 2008 e il 2012. Gli investigatori stanno ora analizzando le spese dei gruppi di opposizione.



regione lombardia

Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2012 alle 19:04 sul giornale del 21 dicembre 2012 - 2475 letture