SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Siria: generale disertore accusa, 'Usate armi chimiche'

1' di lettura
2162

Bomba a Damasco Siria

Il regime di Assad avrebbe usato armi chimiche nell'attacco compiuto a Homs alla vigilia di Natale.

La durissima accusa arriva dal generale Abdulaziz Jassim al-Shalal, capo della polizia militare siriana, che ha disertato ed è passato con i ribelli. Secondo il generale sarebbe stato utilizzato un gas velenoso nell'attacco al panificio di Homs, in cui sono morte 15 persone. Ne dà notizia il Times che riporta un video ripreso vicino al confine con la Turchia e postato sul sito dell'emittente Al Arabiya.

Nel video il generale spiega di aver abbandonato il regime di Bashar al-Assad "perché ha abbandonato la sua missione fondamentale che è quella di proteggere il Paese e si è trasformato in una banda che semina morte, distrugge città e villaggi, e commette massacri ai danni del nostro popolo innocente che chiede libertà". Abdulaziz al-Shalal non è certo il primo ufficiale ad aver lasciato il regime passando con i ribelli, ma è il militare più alto in rango che abbia finora disertato.

Nel paese continuano intanto gli scontri e i bombardamenti: secondo l'osservatorio siriano per i diritti umani nella giornata di mercoledì sarebbero state uccise 84 prsone. Di questi almeno 17 sono bambini, uccisi da un raid aereo ad al-Qahtania, nella provincia settentrionale di Raqqa, vicino al confine turco.



Bomba a Damasco Siria

Questo è un articolo pubblicato il 26-12-2012 alle 20:43 sul giornale del 27 dicembre 2012 - 2162 letture