SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Turchia, Ocalan annuncia il cessate il fuoco: 'E' il tempo della politica, non delle armi'

1' di lettura
3050

abdullah ocalan

Il leader del partito dei lavoratori curdo, Abdullah Ocalan, ha annunciato l'immediato stop alle armi e il ritiro dei militanti del Pkk oltre i confini della Turchia, nel Kurdistan iracheno.

Lo storico appello è stato letto da due deputati curdi davanti a una folla enorme, almeno 200mila persone, accorsa al parco di Diyarbakir, nel sud-est della Turchia. "Una nuova era inizia oggi, la porta si apre per passare dalla lotta armata alla lotta democratica" si legge nel messaggio di Ocalan, rinchiuso dal 1999 nell'isola carcere di Imrali, dove deve scontare un ergastolo.

"Facciamo tacere le armi, lasciamo parlare la politica. E' ora che le nostre forze armate si ritirino oltre i confini. Non è la fine, e l'inizio di una nuova era", ha detto Ocalan. In 30 anni di conflitto ci sono stati oltre 40mila morti. Il capo militare del Pkk, Murat Karayilan, ha annunciato che i ribelli curdi obbediranno all'appello lanciato dal loro leader.

Secondo la stampa di Ankara il Pkk ha circa 3500 guerriglieri nel Kurdistan turco, che dovrebbero ora ritirarsi in territorio iracheno, mentre proseguiranno le trattative di pace. Il 'cessate il fuoco' di Ocalan è stato accolto positivamente dal premier turco Recep Tayyip Erdogan, in visita ufficiale in Olanda.



abdullah ocalan

Questo è un articolo pubblicato il 21-03-2013 alle 19:20 sul giornale del 22 marzo 2013 - 3050 letture