SEI IN > VIVERE ITALIA > CRONACA
articolo

Pesaro: aggressione Annibali, Varani davanti al Gip. Ricercati due albanesi

1' di lettura
2705

Il presunto responsabile dell'aggressione, carabinieri di Pesaro

Venerdì mattina alle 9, nel carcere pesarese di Villa Fastiggi, è in programma l'interrogatorio di convalida dell'arresto per Luca Varani, avvocato pesarese accusato di essere il mandante dell'aggressione avvenuta ai danni di Lucia Annibali, l'avvocato urbinate 35enne sfigurata nella notte tra martedì e mercoledì nel suo appartamento di Pesaro da qualcuno che le ha versato dell'acido sul viso. Ricercati due albanesi.

I Carabinieri sono sulle tracce di due albanesi, possibili complici ed esecutori materiali dell'aggressione a Lucia Annibali. All'ora dell'aggressione Varani era in campo per l'allenamento di calcio con la sua squadra. I due albanesi avrebbero avuto contatti con Luca Varani tramite la professione di quest'ultimo, avvocato specializzato in infortunistica e iscritto all'Ordine di Rimini.

Secondo quanto si apprende, gli inquirenti avrebbero raccolto le testimonianze di amici e colleghi dell'avvocatessa, secondo le quali la giovane sarebbe stata preoccupata per la presenza del suo ex. Inoltre diversi inquilini dello stabile di Via Rossi, dove abita la Annibali, avrebbero confermato di aver visto l'uomo aggirarsi nell'androne nel palazzo e nei garage.

Per venerdì, intanto, è stata fissata davanti al Gip l'udienza di convalida del fermo di Varani.

Resta ancora da chiarire il movente dell'aggressione. La Annibali è ricoverata al centro grandi ustionati dell'ospedale di Parma in gravi condizioni.



Il presunto responsabile dell'aggressione, carabinieri di Pesaro

Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2013 alle 19:01 sul giornale del 19 aprile 2013 - 2705 letture