8 milioni di Iphone 5 difettosi tornano in fabbrica

iphone 1' di lettura 23/04/2013 - Otto milioni di Iphone 5 tornano in fabbrica, sul banco degli imputati Foxconn, l'azienda cinese che ha prodotto tutti i passati modelli di iPhone degli ultimi anni. Per il futuro modello 5S Apple sta cercando nuovi costruttori.

Nonostante le otto milioni di unità tornate ad Apple per imperfezioni nella fabbricazione, di funzionamento e anche difetti estetici, le vendite di Iphone continuano a crescere sempre più. Questi otto milioni faranno ritorno in Cina, dove presumibilmente verranno rigenerati per superare un controllo di qualità.

Il costo di questa operazione si aggira intorno ai 250 milioni di dollari. A questi difetti viene imputata la scarsità di iphone 5 inizialmente presente sul mercato: al tempo del lancio, Foxconn rispondeva che lo smartphone era particolarmente difficile da produrre, con le sue peculiarità estetiche e gli incastri tra vetro e metallo.

La presentazione del nuovo modello è prevista a Giugno, ma ci sarà da attendere qualche settimana per la disponibilità del prodotto sul mercato. Le innovazioni saranno di carattere estetico e interno al prodotto stesso, con particolare accento su queste ultime: un chip più potente e una fotocamera più performante sono quasi scontate, ad esempio il riconoscimento dell'impronta digitale e l'Nfc ovvero Near Field Communication letteralmente "Comunicazione di prossimità" è una tecnologia che fornisce connettività wireless, e probabilmente anche l'introduzione di altri colori oltre ai classici e già conosciuti nero e bianco.






Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2013 alle 09:51 sul giornale del 24 aprile 2013 - 2032 letture

In questo articolo si parla di attualità, Apple, iphone, smartphone, Lucia Sabatino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/L9h





logoEV