SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Venezuela: ritrovato l'aereo scomparso nel 2008 con otto italiani a bordo

1' di lettura
2420

E' stato ritrovato il relitto dell'aereo disperso il 4 gennaio 2008 mentre era in volo da Caracas verso l'arcipelago di Los Roques, in Venezuela, con a bordo 14 passeggeri, 8 dei quali italiani.

Lo ha rivelato il ministro degli Interni venezuelano, Miguel Rodriguez Torres. Il piccolo bimotore da turismo è stato individuato a nove chilometri a sud di Los Roques, ad una profondità di circa 970 metri. Il relitto è stato localizzato dalla nave oceanografica americana Sea Scout, che da giorni stava scandagliando l'area a seguito di un accordo bilaterale tra Venezuela e Italia.

Il velivolo era precipitato in mare venticinque minuti dopo il decollo dall'aeroporto di caracas, con destinazione Los Roques, una delle principali mete turistiche dei Caraibi. A bordo si trovavano gli italiani Stefano Frangione, Fabiola Napoli, Paola Durante, Bruna Guarnieri, le figlie Sofia e Emma, Rita Calanni e Annalisa Montanari. Oltre a cinque venezuelani, il pilota Bessil, il copilota Osmel Alfredo Avila Otamendi, Patricia Alcala, Karina Rubis, Issa Rodríguez, e lo svizzero Alexander Nierman. Finora l'unico corpo ad essere stato ritrovato, pochi giorni dopo l'incidente, è stato quello del copilota.

Sulla stessa rotta, ma in direzione contraria, esattamente cinque anni dopo, lo scorso 4 gennaio, scomparve senza lasciare tracce un altro aereo da turismo con a bordo Vittorio Missoni, figlio dello stilista Ottavio Missoni, recentemente deceduto, sua moglie Maurizia Castiglioni e due amici della coppia, Elda Scalvenzi e Guido Foresti.



Questo è un articolo pubblicato il 20-06-2013 alle 16:08 sul giornale del 21 giugno 2013 - 2420 letture