SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Giochi del Mediterraneo: nelle finali di ginnastica artistica, una Ferrari da record

1' di lettura
3025

Vanessa Ferrari

MERSIN (TURCHIA) - Ai Giochi del Mediterraneo Vanessa Ferrari conquista il suo ottavo oro diventando l'atleta italiana più vincente in questa competizione. Trionfi anche per Gandolfi (parallele) e Campana (trave). Nel maschile Principi conquista l'argento alla trave e Pozzo un bronzo alla sbarra.

Il periodo positivo della ginnastica artistica femminile continua a vele spiegate anche ai Giochi del Mediterraneo. E questa volta la vera trascinatrice è Vanessa Ferrari che nonostante le precarie condizioni fisiche riesce a conquistare l'oro nella sua specialità, quel corpo libero che l'ha portata a un passo dalla medaglia olimpica e che solo alcuni mesi fa agli europei le aveva giocato un brutto scherzo.

Questa volta invece Vanessa è stata perfetta, conquistando il gradino più alto del podio con il punteggio di 13.900, oro che si aggiunge a quelli conquistati nella competizione a squadre e nell'all around. Un totale di tre medaglie che, se sommate alle altre 5 conquistate nel 2005, rendono Vanessa l'atleta italiana più vincente ai Giochi del Mediteranneo.

Ma Medir ha incoronato anche altre due atlete: Chiara Gandolfi si è imposta infatti alle parallele con il punteggio di 14.200, mentre Giorgia Campana ha conquistato l'oro alla trave con il punteggio di 14.533. In campo maschile poi sono arrivate altre due medaglie grazie a Principi - argento alla trave con 14.833 - e Pozzo - bronzo alla sbarra con 14.866.

Foto presa da Eurosport.



Vanessa Ferrari

Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2013 alle 18:34 sul giornale del 26 giugno 2013 - 3025 letture