SEI IN > VIVERE ITALIA > SPORT
articolo

Giochi del Mediterraneo: nuoto azzurro da record con 50 medaglie

2' di lettura
2466

Nuoto

MERSIN (TURCHIA) - Nella quinta giornata di giochi il nuoto azzurro chiude con il botto e tocca il record di 50 medaglie vinte. Niente da fare per il settebello della pallanuoto che chiude al quarto posto.

La squadra azzurra si sta comportando davvero bene in questa XVII edizione dei Giochi del Mediteranneo: con 44 ori, 39 argenti e 45 bronzi, l'Italia occupa infatti un posto d'onore nel medagliere. E dopo cinque giornate gli azzurri continuano a collezionare medaglie, soprattutto nel nuoto, lo sport che ne sta raccogliendo di più, per l'esattezza 50.

Michela Guzzetti ha infatti vinto la gara dei 50 rana femminile - con il crono di 31”51 - Stefania Pirozzi i 200 farfalla in 2’09”83, le ragazze della staffetta 4×100 misti, squadra composta da Elena Gemo, Silvia Di Pietro, Elena Di Liddo, Giulia De Ascentis e i ragazzi della stessa staffetta ma al maschile, cioè Andrea Toniato, Matteo Milli, Gianluca Maglia, Piero Codia si sono imposti sugli avversari con il tempo respettivamente di 4’04”58 e 3’38”25.

Giulia De Ascentis ha vinto anche un’altra medaglia, il bronzo nella gara dei 50 rana donne (32”27), mentre Andrea Toniato al maschile si è aggiudicato prima l' oro nella staffetta e poi l'argento nei 50 rana. E non finisce qui: nei 200 farfalla sono arrivati altri due bronzi: in campo femminile con Emanuela Albenzi e in campo maschile con Francesco Pavone.

Il nuoto azzurro chiude così con 50 medaglie, un record ai Giochi del Mediterraneo dopo le 45 vinte a Latakia nel 1987; in Siria l’Italia si aggiudicò 24 ori contro i 20 conquistati in Turchia (17 a Bari 1997 e Casablanca 1983).

Sfuma invece il bronzo per il Settebello, che perde contro la Grecia (9-8) la finale per il terzo e quarto posto. Niente da fare neppure per le ragazze



Nuoto

Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2013 alle 20:01 sul giornale del 27 giugno 2013 - 2466 letture