SEI IN > VIVERE ITALIA > ATTUALITA'
articolo

Brasile: falsi timbri sul passaporto, Battisti rischia l'espulsione

1' di lettura
2376

terrorista rosso Cesare Battisti
Il Supremo tribunale di giustizia brasiliano ha respinto il ricorso presentato dall'ex terrorista Cesare Battisti per la revisione di una condanna per uso di falsi timbri sul passaporto.

Per il Tribunale non ci sono dubbi che Battisti abbia falsificato i timbri del Servizio immigrazione brasiliano, in quanto reo confesso. L'ex militante dei Proletari armati per il comunismo rischia ora l'espulsione: la legislazione brasiliana, infatti, prevede l'espulsione per chi falsifica documenti per ottenere l'ingresso o la permanenza nel Paese. A valutare il caso sarà ora il ministro della Giustizia Josè Eduardo Cardozo.



terrorista rosso Cesare Battisti

Questo è un articolo pubblicato il 28-06-2013 alle 16:20 sul giornale del 29 giugno 2013 - 2376 letture