Malaria: in arrivo il vaccino

zanzara 1' di lettura 02/07/2013 - Dopo decenni di ricerche, il vaccino 'totale' contro la malaria potrebbe presto vedere la luce.

La buona notizia arriva dall'Australia, dove un gruppo di ricercatori dell'Università Griffith di Brisbane sono riusciti per la prima volta a far scattare una risposta immunitaria contro il parassita della malattia, il protozoo plasmodio. Gli studiosi hanno usato un composto per 'accecare' il Dna del parassita, impedendogli di riprodursi, prima di introdurlo nei topi di laboratorio.

I vaccini finora sperimentati avevano una efficacia limitata nel tempo e incompleta, perchè puntavano su proteine individuali del parassita. Proteine che in seguito mutano, rendendo la risposta immunitaria efficace solo verso alcuni ceppi della malattia. Il nuovo approccio elimina il problema, in quanto nel vaccino viene impiegato l'intero parassita. A breve verrà avviata la sperimentazione sull'uomo, e se tutto andrà bene, il nuovo vaccino sarà disponibile entro cinque anni.

La malaria è la più diffusa fra le malattie causate da parassiti, che causa quasi un milione di morti ogni anno, soprattutto tra i bambini. Secondo le stime dell'Organizzazione mondiale della sanità, nel 2010 219 milioni di persone sono state infettate dal virus e 660mila sono morte. La malaria si trasmette esclusivamente attraverso le punture di zanzare infette. E' diffusa in Africa, in America Centrale e del Sud ed in Asia.






Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2013 alle 21:09 sul giornale del 03 luglio 2013 - 2324 letture

In questo articolo si parla di attualità, zanzara, vaccino, malaria, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/OZF