Addio a Doug Engelbart, l'inventore del mouse

1' di lettura 04/07/2013 - Si è spento all'età di 88 anni uno dei giganti dell'informatica, Doug Engelbart.

Visionario ed innovatore, ha avuto un grande impatto sull'evoluzione dell'informatica e in particolare sull'interazione uomo-macchina. Le sue ricerche hanno contribuito a sviluppare le interfacce grafiche, l'ipertesto, le reti di computer, le videoconferenze, ma verrà ricordato sopratutto per aver immaginato e inventato il mouse negli anni '60. Senza di lui i computer non sarebbero diventati strumenti di uso quotidiano, alla portata di tutti.

Engelbart aveva realizzato il primo prototipo di mouse nel 1964. Era una piccola scatola di legno con due ruote di metallo, e venne battezzato come 'indicatore di posizione X-Y per display'. In seguito Engelbart lo ribattezzò mouse (topolino), perchè il filo gli ricordava la coda di un topo. Nel 1967 ottenne il brevetto. L'anno successivo si svolse la prima dimostrazione pubblica dell'oggetto. In seguito la Xerox realizzò lo Star, il primo computer dotato di mouse. L'idea venne poi ripresa e perfezionata da Steve Jobs, e nacque così il Macintosh, il primo pc con interfaccia grafica e mouse ad avere grande successo commerciale.






Questo è un articolo pubblicato il 04-07-2013 alle 20:48 sul giornale del 05 luglio 2013 - 2450 letture

In questo articolo si parla di attualità, informatica, marco vitaloni, doug engelbart, mouse

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/O6n





logoEV