Reggio Emilia: nasce la prima comunità di recupero per giocatori d'azzardo

gioco d'azzardo 1' di lettura 08/07/2013 - Si chiama "Pluto" la prima struttura terapeutica pubblica e completamente gratuita dedicata al trattamento della dipendenza dal gioco d'azzardo.

La comunità di recupero è stata inaugurata a Reggio Emilia (in un luogo tenuto segreto), ed è stata realizzata grazie al contributo dell'associazione "Centro sociale papa Giovanni XXIII" e della Regione Emilia-Romagna. La casa rimarrà aperta tutto l'anno e non ha costi per i pazienti, i quali saranno ospitati in base alle segnalazioni delle Ausl del territorio.

La struttura potrà ospitare 6 persone alla volta, i ricoveri saranno brevi ( da due settimane fino a tre mesi) e personalizzati. Le attività terapeutiche si baseranno su test diagnostici, colloqui individuali, gruppi psicoeducativi, lezioni specifiche sul gioco d’azzardo, consulenze legali e attività culturali, ricreative e ludiche.






Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2013 alle 20:20 sul giornale del 09 luglio 2013 - 2877 letture

In questo articolo si parla di attualità, reggio emilia, gioco d'azzardo, marco vitaloni, dipendenze patologiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Pdf





logoEV