Datagate: l'intelligence russa ritorna alle macchine per scrivere

macchina per scrivere 1' di lettura 11/07/2013 - Dopo la diffusione dei cable diplomatici da parte di Wikileaks e il recente scandalo Datagate gli 007 russi hanno deciso di rispolverare le vecchie macchine per scrivere.

Lo rivela il quotidiano Izvestia, che riferisce del bando di gara per 20 macchine da scrivere pubblicato dal servizio delle guardie federali (Fso), l'organo dell'intelligence che tutela la sicurezza delle più alte personalità dello Stato.

Secondo il quotidiano, si è deciso di ampliare l'uso delle macchine da scrivere per stampare i documenti segreti, alla luce delle rivelazione di Edward Snowden sul gigantesco sistema di sorveglianza americano, Prism. Secondo alcuni esperti però le macchine da scrivere si continuano ad usare in alcuni ministeri sensibili, come quello della difesa e delle situazioni di emergenza.






Questo è un articolo pubblicato il 11-07-2013 alle 18:40 sul giornale del 12 luglio 2013 - 2716 letture

In questo articolo si parla di attualità, Russia, marco vitaloni, macchina per scrivere, datagate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Plv