Brescia: i fratellini carbonizzati morti prima del rogo

cadavere 1' di lettura 17/07/2013 - Andrea e Davide Iacovone, i due fratellini di 9 e 13 anni morti carbonizzati nella casa del padre a Ono San Pietro, in Vallecamonica (BS), sarebbero deceduti prima che divampasse l'incendio.

I primi risultati dell'autopsia, condotta presso gli Ospedali Civili di Brescia, non hanno riscontrato tracce di fumo nei polmoni. Gli accertamenti hanno inoltre escluso segni di violenza sui corpi dei due bambini. Prende così corpo l'ipotesi dell'avvelenamento, ma per averne conferma bisognerà aspettare l'esito degli esami chimico-tossicologici in programma nei prossimi giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2013 alle 19:20 sul giornale del 18 luglio 2013 - 1932 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, 118, morto, cadavere, marco vitaloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Pz5





logoEV